CONCLUSI I LAVORI ALLA “PURRELLO”. A PRESTO INIZIERANNO NEL PLESSO DELLA “SAVIO”

L’assessore Cambria: «uno dopo l’altro stiamo raggiungendo i nostri obiettivi

Data ultimo aggiornamento:
06/05/2021 10:53:39

SAN GREGORIO – Si sono conclusi i lavori per la messa in sicurezza dei cornicioni nell’Istituto comprensivo, “Michele Purrello”. A comunicarlo l’assessore ai Lavori pubblici, Salvo Cambria, che ha provveduto anche a sistemare, allargandolo, il marciapiede di Via Fondo di Gullo dove insiste la sede centrale dell`Istituto scolastico.

«Questi lavori - ha spiegato l’assessore Cambria - sono stati finanziati con fondi del Ministero finalizzati alla messa in sicurezza degli edifici scolastici. Erano somme che l`Amministrazione aveva messo da parte per il rifacimento dei cornicioni e per questo abbiamo messo in sicurezza tutto il perimetro dell`edificio e la struttura della palestra della scuola».

I cornicioni sono stati picconati e ripresi con un nuovo sistema edilizio che meglio li assicura.

Questi lavori si aggiungono agli altri già portati a termine per l’innovazione di tutta la struttura scolastica come l`impianto di illuminazione, le vie d`accesso per la sicurezza, uscite d’emergenza, sistema antincendio.

«Questa è un`altra delle priorità che ci eravamo prefissate col sindaco Carmelo Corsaro – ha continuato Salvo Cambria - e cioè dare maggiore attenzione alle scuole del territorio rendendole efficaci e sicure, poi l`offerta formativa e il corpo docenti diretti da abili dirigenti hanno fatto delle nostre scuole siti di eccellenza».

Infatti, l’“Agenda Cambria” continua ad annotare altri appuntamenti. A breve inizieranno i lavori nel plesso scolastico di Via Don Alvaro Paternò dell`Istituto “San Domenico Savio”. Occorre ridare decoro alla scuola e metterla in sicurezza. Già sono stati installati i climatizzatori e ammodernato l`impianto di illuminazione «ora cambieremo tutti gli infissi – ha annunciato l’assessore Cambria – per impedire la dispersione di calore e tinteggeremo la facciata».

 

 

San Gregorio di Catania 06 maggio 2021

                                                                                                               


                                                                                                             Dott. Alfio Patti 

Ufficio Comunicazione e Stampa

Ulteriori informazioni