COSTRUZIONE DEL MARCIAPIEDE SU VIALE EUROPA

Affidati ad uno dei cantieri scuola, procedono i lavori per mettere in sicurezza i pedoni

Data ultimo aggiornamento:
05/06/2021 15:27:26

SAN GREGORIO – Mentre proseguono i lavori su piazza Regina Margherita, rivolti alla pavimentazione carrabile, anch’essi affidati ad un cantiere scuola, sul Viale Europa proseguono, entro la tabella di marcia, quelli relativi al rifacimento del marciapiede sul lato destro nella direzione che da Catania dirige verso Valverde.

La prima parte vicino alla rotonda è stato già ultimato ma vi è ancora un lungo tratto da pavimentare. Il Viale Europa è un`arteria viaria molto importante non solo per San Gregorio ma anche per le migliaia di automobilisti che ogni giorno, venendo dai Comuni viciniori, la percorrono per raggiungere Catania e viceversa. La sicurezza dei pedoni, quindi, è molto importante.

I due cantieri scuola sono stati approvati e finanziati dalla Regione Siciliana ma hanno coinvolto una forza lavoro “reclutata” tra i cittadini sangregoresi disoccupati per sostenere coloro che non avendo un lavoro possano uscire dallo stallo che li vede in difficoltà. La pandemia, inoltre, ha dato un ulteriore scossone alle già precarie risorse economiche di una certa fascia di cittadini sangregoresi.

I lavoratori che fanno parte dei cantieri sono stati divisi in squadre lavoro e sono guidati da due direttori dei lavori selezionati e assunti con bando pubblico.

Per l’assessore alla Famiglia e alle Politiche sociali, Seby Sgroi «Si tratta di un’altra opportunità – ha dichiarato – per i disoccupati del nostro Comune che non abbiamo lasciato mai soli».

Per l’assessore ai Lavori pubblici, Salvo Cambria, invece, «Ultimati questi due cantieri – ha annunciato – altri se ne apriranno, secondo il programma voluto da questa Amministrazione Corsaro. Siamo pronti – ha continuato Cambria – a far iniziare i lavori nei parco-giochi per bambini per renderli inclusivi per i ragazzi con disabilità. A breve inizieremo con quello di Piano Immacolata».

 

San Gregorio di Catania 05 giugno 2021

Dott. Alfio Patti

Ufficio Comunicazione e Stampa 

 

                                                                                                                                                                                                                                                            


Ulteriori informazioni