AGEVOLAZIONI SULLA TARI PER I SOGGETTI CHE VERSANO IN CONDIZIONE DI GRAVE DISAGIO SOCIALE ED ECONOMICO

Il sindaco Corsaro: «un altro atto importante nei confronti delle famiglie sangregoresi»

Data ultimo aggiornamento:
05/09/2022 14:41:55

SAN GREGORIO – Sono state approvate, nell’ultimo consiglio comunale, i criteri e le condizioni per le agevolazioni, basate sugli indicatori Isee, ai soggetti tenuti al pagamento della Tari, per l’anno 2022, che versano in condizione di grave disagio sociale ed economico.

«Un altro atto importante che si aggiunge agli altri già emanati dall’inizio pandemia nei confronti di famiglie in serio disagio economico – ha commentato il sindaco, Carmelo Corsaro dopo l’approvazione della deliberazione n. 42 -; la pandemia mondiale da covid-19 ha provocato una profondissima crisi economico-sociale che ha colpito indistintamente tutti i cittadini, creando difficoltà economiche dovute all’allontanamento, per lunghi periodi, dalla propria attività lavorativa, sia essa in proprio che come dipendente». Ma il primo cittadino non ha indicato solo le criticità relative alle utenze domestiche ma «anche le attività commerciali e di impresa

che pur, non essendo interessate dalle chiusure obbligatorie, hanno in ogni caso subito

un’importante contrazione del volume d’affari in ragione delle limitazioni alla libera circolazione delle persone derivanti dalle misure di contrasto all’emergenza sanitaria».

Le agevolazioni previste dal presente atto sono finanziate con il Fondo di solidarietà

alimentare assegnato al Comune di San Gregorio sulla base dell’art. 53 del Dl n. 73/2021.

«Il consiglio comunale – ha spiegato l’assessore ai Servizi Sociali, Seby Sgroi, - con grande atto di responsabilità ha concesso per l’anno 2022 un’agevolazione straordinaria di € 44.425,31 della Tari alle utenze domestiche in favore dei nuclei familiari che si trovano in condizioni di particolare precarietà economica».

Per avere diritto all’agevolazione il richiedente, che ha tempo fino al 30 settembre 2022 per presentare la domanda, deve essere titolare di utenza domestica anagraficamente residente nell`alloggio oggetto della tassa per il quale chiede l’agevolazione.

Si considerano equiparate le abitazioni possedute a titolo di proprietà o di usufrutto da

anziani o disabili che acquisiscono la residenza in struttura protetta a seguito di ricovero

permanente, ciò a condizione che l’abitazione stessa non risulti occupata da altri nuclei

familiari. L’ agevolazione è concessa in base all’indicatore Isee e nei seguenti limiti: da euro zero a euro 8.000,00 la riduzione in percentuale della parte variabile Tari sarà del 100%; da 8.000,01 a 15.000,00 è del 75%; da 15.000,01 a 25.000,00 euro è del 50% e da 25.000,01 a euro 35.000,00 è del 25%.

Le agevolazioni saranno concesse nei limiti e fino ad esaurimento delle risorse assegnate all’amministrazione comunale. Il modello di domanda è scaricabile dal sito ufficiale dell’Ente o reperibile presso l’ufficio Urp di Piazza Marconi e va inviato a mezzo Pec all’indirizzo comune.sangregorio.ct@anutel.it o consegnato direttamente presso l’ufficio protocollo del Comune di San Gregorio di Catania.

 

San Gregorio di Catania 05 settembre 2022

 

Dott. Alfio Patti

Ufficio Comunicazione e Stampa

Ulteriori informazioni