«STOP ALLE BOMBE SUI CIVILI»

L’amministrazione comunale aderisce alla Campagna promossa da Anvcg

Data ultimo aggiornamento:
20/10/2022 11:58:49

SAN GREGORIO – L’amministrazione comunale di San Gregorio ha aderito alla Campagna “Stop alle bombe sui Civili”, promossa e coordinata dall’“Associazione nazionale vittime civili di guerra” in rete con “Campagna italiana contro le mine” e “Rete italiana Pace e Disarmo”.

Lo ha fatto con delibera n. 103 del 17 ottobre, su proposta dell’assessora alle Pari opportunità, Giusi Lo Bianco, prendendo atto dell’impegno esteso su scala internazionale dalla Rete International Network on Explosive composta da 45 organizzazioni umanitarie presenti ed impegnate in numerosi Paesi del mondo. La Rete chiede «con urgenza agli Stati un’immediata azione multilaterale e condivisa per prevenire le sofferenze umane causate dall’uso delle armi esplosive nelle aree popolate durante i conflitti».

Considerato che le guerre non si possono fare in aperta campagna, e consapevoli e memori delle atrocità patite dai civili italiani inermi durante i bombardamenti degli anglo-americani e delle rappresaglie nazi-fasciste nella II guerra mondiale, il Parlamento della Repubblica Italiana ha emanato la legge n. 9 del 25 gennaio 2017 con la quale ha istituito la “Giornata nazionale delle vittime civili delle guerre e dei conflitti nel mondo”. All’art. 1 si legge: «La Repubblica riconosce il giorno 1° febbraio di ciascun anno quale “Giornata nazionale delle vittime civili delle guerre e dei conflitti nel mondo”, al fine di conservare la memoria delle vittime civili di tutte le guerre e di tutti i conflitti nel mondo, nonché di promuovere, secondo i principi dell`articolo 11 della Costituzione, la cultura della pace e del ripudio della guerra».

L’assessore Giusi Lo Bianco: «Ho accolto con molto interesse la proposta dell`Associazione Nazionale Vittime Civili di Guerra, Ente morale preposto per legge in Italia alla rappresentanza e tutela delle vittime civili di guerra. Insieme porteremo avanti delle iniziative importanti coinvolgendo anche le scuole del territorio che avranno il fine di sensibilizzare sia la cittadinanza sia le comunità educanti di entrambi i nostri istituti comprensivi alla pace e alla costruzione di essa in ogni ambito della nostra vita».

  

San Gregorio di Catania 20 ottobre 2022

 

 

Dott. Alfio Patti

Ufficio Comunicazione e Stampa

Ulteriori informazioni